Riduzione pensioni alte e aumenti sulle minime

Ancora una volta le pensioni d'oro nel mirino

Il taglio netto di di Maio: Tagli alle pensioni alte e aumenti sulle minime

Riduzione pensioni alte e aumenti sulle minime. Luigi Di Maio mette ancora una volta le pensioni d’oro nel mirino. E annuncia un aumento sugli assegni per le minime

Luigi Di Maio mette ancora una volta le pensioni d’oro nel mirino. Come aveva già annunciato il premier Giuseppe Conte nel suo discorso alla Camera, gli assegni sopra i 5000 euro netti subiranno una sforbiciata.
Riduzione pensioni alte e aumenti sulle minime

Poi nel suo annuncio su Facebook il ministro spiega in modo più dettagliato il piano del governo: “È iniziata l’estate, e tanti italiani cominciano a farsi i conti in tasca per vedere se è rimasto qualcosa per una decina di giorni di ferie con la famiglia. Alcuni non le faranno proprio. Altri invece faranno vacanze da nababbi sullo yacht perchè hanno una pensione d’oro di migliaia e migliaia di euro – in alcuni casi anche oltre 20.000 euro netti – che da anni gli paga tutta la collettività a causa delle distorsioni del vecchio metodo retributivo, che gli permette di avere molti più soldi rispetto a quelli che hanno versato. Uno sfregio a quei tre milioni di italiani che non hanno neppure i soldi per fare la spesa, perchè sono stati abbandonati dalle istituzioni. Quest’estate non ci sono i mondiali, ma presto avremo qualcosa da festeggiare: la fine delle pensioni d’oro e l’inizio di un’Italia più giusta”.

LEGGI ANCHE: Reddito di inclusione 2018

LEGGI ANCHE: 2018 Importo invalidi civili

Nella sezione PREVIDENZA di impero Informatico tutte le News in tempo reale.

” width=”20″ height=”20″>